Apertura straordinaria serale Musei Capitolini

Dopo il grande successo delle aperture serali straordinarie dei Musei Capitolini il sabato sera e degli eventi di animazione del week-end nei piccoli musei ad ingresso gratuito, sabato 4 marzo 2017 è previsto un nuovo appuntamento. Sarà la volta degli attori del Teatro di Roma che animeranno le sale del museo e festeggeranno la fine del restauro della bellissima sala degli Orazi e Curiazi con una serie di letture. Simone Francia insieme con altri cinque attori della Scuola del Teatro di Roma proporranno un percorso fra gli spazi dei Musei Capitolini accompagnato da letture tratte da “Gli Orazi e i Curiazi” uno dei drammi didattici più celebrati del grande drammaturgo Bertolt Brecht. Quattro letture drammatizzate che potranno essere fruite singolarmente o nella loro continuità: il “prologo” dedicato all’età protoimperiale nel Salone di Palazzo Nuovo e altri tre momenti che si svolgeranno in Sala Pietro da Cortona, nell’Esedra di Marco Aurelio e nella Sala degli Orazi e Curiazi. Gli attori saranno accompagnati da due musicisti che eseguiranno alcuni brani scritti da Kurt Weill per L’Opera da tre soldi e da Kurt Schwaen per Orazi e Curiazi. Il pubblico potrà accedere alle sale dei Musei Capitolini dalle 20 alle 24(ultimo ingresso ore 23), visitarne mostre e collezioni permanenti e partecipare alle attività con il biglietto simbolico di un euro. In programma anche un test sensoriale con i prodotti da forno di Roma realizzato in collaborazione con Agro Camera (dalle ore 20 fino a esaurimento posti disponibili).

Programma:

Primo ciclo di letture teatrali:

 Ore 20.15 – Inizio dal Salone di Palazzo Nuovo

Ore 20.45 – Esedra di Marco Aurelio

Ore 21.00 – Sala Pietro da Cortona

Ore 21.15 – Sala degli Orazi e Curiazi

Secondo ciclo di letture teatrali

 Ore 22.15 – Inizio dal Salone di Palazzo Nuovo

Ore 22.45 – Esedra di Marco Aurelio

Ore 23.00 – Sala Pietro da Cortona

Ore 23.15 – Sala degli Orazi e Curiazi

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here