Generazioni. Tre storie di coraggio

Da oggi al 12 marzo 2017 va in scena al Teatro Studio Uno la Compagnia Circomare Teatro con “Generazioni”, spettacolo scritto da Marco Carosi che racconta la vita di tre donne: nonna,madre e figlia, mettendo a confronto tre generazioni a confronto, tre epoche diverse, ognuna con la propria morale, la propria etica e le proprie regole non scritte a cui queste tre donne si ribellano. Tre storie di coraggio che raccontano la forza dell’individualità e dell’essere donna. La nonna vive durante la seconda guerra mondiale, la mamma durante le contestazioni studentesche degli anni 60/70 e la figlia alle prese con le problematiche del giorno d’oggi. Un monologo che dipinge e tratteggia personaggi e luoghi diversi attraverso la fisicità e la gestualità dinamica di Alessandra Cappuccini, offrendo diversi spunti di riflessione sulle tematiche di genere, sulla storia della donna nel nostro paese, dalla fine della seconda guerra mondiale ai giorni nostri.

I tre periodi temporali si intrecciano e si sovrappongono nella voce e nei gesti dell’attrice, aiutata da pochi elementi scenici, oggetti di vita quotidiana, che si trasformano durante il racconto. Si materializzano così le tre generazioni: la storia della nonna, Rosetta, e il racconto di come lei si innamora e rimane incinta di un soldato fascista, padre di una bimba che non conoscerà mai, perché fucilato. La vita della madre, Margherita, cresciuta senza padre, in una stazione ferroviaria impresenziata, del suo viaggio a Roma dove si appassiona di politica alla fine degli anni 60. E infine Giulia, una donna moderna, che sogna di fare l’attrice, incastrata in una mondo frenetico, ipocrita e soffocante, una vita che sogna di cambiare.

Luogo: Teatro Studio Uno, via Carlo della Rocca, 6.

Orari: Da giovedì a sabato ore 21. Domenica ore 18.

Prezzi: Ingresso 10 euro. (Tessera associativa gratuita)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here