“Il bambino e l’aviatore”, rivisitazione del piccolo principe

18/03/2017 – Domani pomeriggio, a partire dalle 16:30, in occasione della festa del papà, all’Altro Spazio ( via Tiburno, 16), va in scena lo spettacolo “Il bambino e l’aviatore”. scritto e diretto da Gabriele Guarino. La storia è ispirata al libro “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry, un classico della letteratura per i più piccoli.

Lo spettacolo è adatto ai bambini, ma anche ai genitori. Il testo ha per protagonista un uomo e un bambino. L’uomo è un aviatore precipitato con il suo aereo nel deserto del Sahara, qui incontra un bambino. Il piccolo gli chiede di disegnargli una pecora. Stupito, il pilota gli disegna una scatola, dicendogli che dentro c’è l’animale che desiderava. Poco alla volta fanno amicizia, e il bambino confessa di essere il principe di un lontano asteroide. Nel suo regno abitano con lui, tre vulcani di cui uno inattivo e una piccola rosa, molto vanitosa, che lui cura e ama.

Il piccolo principe racconta, di aver deciso di viaggiare nello spazio. Nel corso del viaggio, ha conosciuto diversi personaggi strani, che gli hanno insegnato molte cose. Il piccolo principe, confessa che ciò che gli manca di più del suo asteroide è la rosa. Anche se spesso ha sofferto, perché la rosa si è dimostrata scorbutica e ha rifiutato le sue attenzioni, ora che è lontano sente la sua mancanza. Solo ora capisce che le ha voluto bene, e che anche lei gliene voleva.

La storia, racconta del rapporto con gli altri, del significato dell’amore e delle sue varie forme farà riflettere sia i bambini che gli adulti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here