La telefonata al Teatro Biblioteca Quarticciolo


Dal 3 al 5 marzo 2017 la Compagnia teatrale Lafabbrica in forma di studio, al Teatro Biblioteca Quarticciolo di Roma, presenta: “La telefonata” di Tiziana Tomasulo. Il primo studio su La telefonata fa parte di un progetto più ampio che prevede la messa in scena di uno spettacolo tratto dai racconti e dalle drammaturgie di Tiziana Tomasulo dal titolo “Da soli non si è cattivi”, che debutterà nella sua forma definitiva a maggio 2017 presso il Teatro Vascello di Roma. I personaggi che descrive l’autrice sono esilaranti nella loro lucida cattiveria e lasciano intravedere quelle pulsioni profonde di cui ogni essere umano si vergogna. Ci troviamo dunque di fronte a una donna che dopo la morte di sua figlia chiede insistentemente alla sorella di uccidere la propria per ritornare a essere uguali, a un uomo che decide di uccidere perché non più in grado di trattenere la pipì e, a una coppia che vive la relazione d’amore unicamente per dimostrare all’altro di essere il migliore tra i due.

Ne La telefonata, la protagonista è una donna su un divano. È circondata da semplici oggetti quotidiani: una stufetta, un bollitore, una lampada, degli yogurt… nel silenzio della casa solo i rumori degli oggetti e lei sul divano. Lei che mangia e pensa, sul divano. Lei che, come Amleto, è attanagliata da un dubbio: “chiamo la donna che amo per chiederle di uscire oppure no?”. Un’azione apparentemente semplice da fare ma che porterà la nostra eroina a interrogarsi per ore (forse per anni, forse per millenni) sul suo essere o non essere all’altezza di farla, sul suo essere o non essere all’altezza di accettare un semplice “no, grazie. Arrivederci”.

Luogo: Via Castellaneta 10, Roma.

Orari: 3 e 4 marzo alle 21. Domenica 5 marzo alle 18.

Prezzi: Intero 10 euro. Ridotto 8 euro (over 65, under 24, possessori Bibliocard).

Info e prenotazionipromozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it Tel: 06 98951725 – 06 0608


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here