Aggredita con una mazza da baseball a Castel di Leva, condannato poliziotto

Giovedì 1° giugno 2017 – Sono passati quasi due anni dalla violenta aggressione ai danni di una donna a via di Tor Chiesaccia, in zona Castel di Leva: nell’ottobre del 2015 un poliziotto prese a schiaffi la signora per poi colpirla alle spalle con una mazza da baseball, lasciandola sanguinante.

Sembra che tra i due, residenti nello stesso condominio, ci fossero liti frequenti e del caso si occupò anche la trasmissione di Rai Tre “Chi l’ha visto?”. Nelle giornate successive al fatto si parlò di diverse denunce da parte della donna all’aggressore, ritenute da quest’ultimo senza motivo.

Ora è arrivata la sentenza da parte del Tribunale di Roma: l’agente è stato condannato a due anni e nove mesi di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali e al risarcimento alla vittima. La condanna non era scontata, visto che la Procura aveva chiesto l’assoluzione a causa della mancanza di una prova oltre ogni ragionevole dubbio. L’accusato ha sempre respinto ogni accusa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here