“Contatto. Sentire la pittura con le mani” a Palazzo Braschi

26/06/2017 – Da mercoledì fino al primo ottobre, a Palazzo Braschi ci sarà la mostra “Contatto. Sentire la pittura con le mani“. L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali in collaborazione con MIUR, Università di Roma Tor Vergata. Organizzazione Zètema Progetto Cultura.

Le quattro opere pittoriche, tradotte in tavolette tattili, sono il Compianto sul Cristo morto del Correggio, il Profeta Isaia di Raffaello, la Maddalena penitente di Caravaggio e la Madonna dei pellegrini di Caravaggio.

I capolavori hanno l’intento di allargare l’offerta qualitativa del museo in senso inclusivo ed in continuità con i programmi dedicati all’accessibilità, quali ad esempio “Musei da toccare” e “Art for the blind” da tempo avviati in tutti i musei comunali.

Non si tratta però di una mostra esclusivamente per non vedenti, tutti sono invitati a vivere l’esperienza tattile come un processo di graduale avvicinamento alla comprensione del manufatto, delle forme che lo compongono e del racconto che in esso si cela.

L’accesso alla mostra è gratuito e la visita è guidata attraverso la lettura di schede descrittive, grazie alla presenza in sala di operatori del Servizio civile Nazionale che accompagneranno i visitatori nell’esplorazione tattile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here