Antoniozzi e Castelli (Roma Popolare) indignati per una grafica sul sito di Roma Capitale

Tornano a farsi sentire i vertici di Roma Popolare tramite il Presidente Dario Antoniozzi e il consigliere Fabio Castelli, stavolta attaccando la giunta capitolina in merito alla comunicazione istituzionale del Comune di Roma che a quanto pare si avvale della stessa grafica e strategia comunicativa del sito del movimento. “Assurdo, che io ricordi  non è mai capitata una cosa del genere, la commistione tra partito e istituzione è qualcosa di inaccettabile, seppur per una lodevole iniziativa – chiosa Antoniozzi – chi governa Roma non capisce la differenza che corre tra istituzione e partito, spesso la Raggi sceglie di comunicare e di interfacciarci con i cittadini tramite il sito del movimento contribuendo alla monetizzazione della piattaforma Rousseu a vantaggio della premiata ditta Casaleggio srl.
Il sito del Comune appartiene alla collettivitá, ai romani. Questa è “#DittaturaA5Stelle”. Davvero assurdo – gli fa eco Fabio Castelli che di attività social e strategie di communication se ne intende – così confondono l’utenza, applicando una forma di euristica non richiesta sulla mente di tutti. Giocano sporco. Ma davvero pensano che i cittadini
siano cosi fessi?”


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here