Assemblea Capitolina, approvato assestamento di Bilancio 2017-2019

Raggi: "La nostra amministrazione rispetta, anzi anticipa, le scadenze di legge previste per i provvedimenti di Bilancio"


L’Assemblea Capitolina ha approvato l’assestamento di Bilancio 2017-2019, già adottato  dalla Giunta  ai primi di luglio. Alla manovra sono stati apportati due emendamenti presentati dalla Commissione capitolina competente.

Una manovra da 132 milioni di euro – ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi per garantire più risorse ai trasporti, ai servizi sociali nei territori e in particolare nelle periferie, alla manutenzione delle scuole frequentate dai nostri figli, a importanti opere pubbliche come l’abbattimento della Tangenziale o la progettazione del Ponte dei Congressi, alle bonifiche delle discariche abusive, al sistema di videosorveglianza per la sicurezza urbana“.

Con due emendamenti presentati dalla Commissione capitolina competente, sono stati aggiunti 6,3 milioni per manutenzione straordinaria delle strade e 850mila euro per le aree giochi e per il verde. Ancora una volta – prosegue la Sindaca – la nostra Amministrazione rispetta, anzi anticipa, le scadenze di legge previste per i provvedimenti di Bilancio. Continuiamo a riportare la legalità nei conti del Campidoglio mettendo ordine nella pesantissima eredità economico-finanziaria ereditata dal passato. Restituiamo a Roma Capitale la possibilità di programmare le proprie spese e i propri investimenti svolgendo un’attenta attività di monitoraggio sul loro impiego: in vista di questo assestamento tutte le strutture capitoline hanno dovuto assicurare di poter spendere le risorse stanziate a inizio anno e solo in base a tali verifiche sono stati concessi nuovi fondi”.

Virginia Raggi conclude sottolineando che “non intendiamo avallare ulteriori sprechi. Gli sprechi vogliamo invece tagliarli. Così potremo garantire ai cittadini e a tutti i territori i servizi di cui hanno bisogno, a partire dal sociale e dalla manutenzione urbana, e ricostruire il tessuto economico e rilanciarne lo sviluppo. Così #RomaRinasce”.

L’assessore capitolino al Bilancio e Patrimonio, Andrea Mazzillo, ha specificato che la  manovra mira a “ricostruire un tessuto economico sociale e produttivo e a tutelare le fragilità mediante un ulteriore potenziamento dei servizi sociali, per garantire a tutti i cittadini romani servizi decorosi, per restituire dignità a tutti i territori”.

Bisogna intervenire sulla crisi e sulle difficoltà che ci sono in termini di occupazione e quindi servono interventi forti e condivisi. Stanziare le risorse necessarie – spiega l’Assessore – è solo un tassello di una strategia che deve essere complessiva. Per questo abbiamo pensato a un percorso che possa coinvolgere le forze sociali, i lavoratori e lavoratrici della città che aspettano da anni segnali dalle istituzioni, che verrà portato avanti con il progetto Fabbrica Roma con cui la Sindaca ha dato un segnale forte in tal senso. Roma Capitale sta facendo la sua parte rimettendo in ordine i conti e approvando nei tempi previsti dalle norme gli atti relativi al bilancio, così da consentire di erogare servizi e programmare investimenti per la città. Ora serve il contributo di tutti. Solo così #RomaRinasce”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here