Meredith, da Sollecito “bugie e silenzi”: ecco perché la Cassazione nega il risarcimento

Meredith, da Sollecito “bugie e silenzi”: ecco perché la Cassazione nega il risarcimento


Nelle indagini sull’omicidio di Meredith Kercher Raffaele Sollecito fornì “affermazioni menzognere e contraddittorie”, dichiarazioni che hanno “trovato smentite puntuali sotto ogni aspetto”. Con questa motivazione la Cassazione ha respinto la richiesta di risarcimento per ingiusta detenzione.
Continua a leggere


Nelle indagini sull’omicidio di Meredith Kercher Raffaele Sollecito fornì “affermazioni menzognere e contraddittorie”, dichiarazioni che hanno “trovato smentite puntuali sotto ogni aspetto”. Con questa motivazione la Cassazione ha respinto la richiesta di risarcimento per ingiusta detenzione.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here