Stupro Rimini, il 15enne arrestato diceva: “Quella mi piace, ora la faccio bere e la violento”


I fratelli minorenni marocchini, arrestati per le violenze di Rimini. “Il più giovane è anche il più pericoloso. Da quella notte sono spariti, avevamo capito che c’era sotto qualcosa” dicono le amiche. Il 17enne: “Butungu ordina e noi ubbidivamo come cani. Quella sera ero strafatto”.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here