Disabile dopo Rigopiano, va dalla funzionaria che non credette allʼallarme: “Allacciami le scarpe”


Disabile dopo Rigopiano, va dalla funzionaria che non credette allʼallarme: “Allacciami le scarpe”


Una scena surreale quella consumatasi negli uffici della Procura di Pescara. La funzionaria, evidentemente sotto choc, ha esclamato “Non è colpa mia”, ed è scappata. Si tratta della donna che sottovalutò le telefonate di Quintino Marcella nei momenti subito dopo la valanga-killer del 18 gennaio scorso.
Continua a leggere


Una scena surreale quella consumatasi negli uffici della Procura di Pescara. La funzionaria, evidentemente sotto choc, ha esclamato “Non è colpa mia”, ed è scappata. Si tratta della donna che sottovalutò le telefonate di Quintino Marcella nei momenti subito dopo la valanga-killer del 18 gennaio scorso.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here