Stuprato e ucciso a 8 anni: l’omicidio di Simeone nella baracca degli orrori


Stuprato e ucciso a 8 anni: l’omicidio di Simeone nella baracca degli orrori


Simeone Nardacci è stato ucciso a otto anni in una baracca di Ostia. Il piccolo è morto mentre Vincenzo Fronteddu, pescatore di 60 anni, cercava di violentarlo insieme a suo figlio Claudio, 39. Il delitto ha svelato la realtà di incestuosa violenza che le palazzine di Ostia nascondevano: l’assassino di Simeone aveva abusato di tutti e nove i suoi figli. Maschi e femmine.
Continua a leggere


Simeone Nardacci è stato ucciso a otto anni in una baracca di Ostia. Il piccolo è morto mentre Vincenzo Fronteddu, pescatore di 60 anni, cercava di violentarlo insieme a suo figlio Claudio, 39. Il delitto ha svelato la realtà di incestuosa violenza che le palazzine di Ostia nascondevano: l’assassino di Simeone aveva abusato di tutti e nove i suoi figli. Maschi e femmine.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here