Delitto di Piombino, l’assassino confessa: ucciso per un cellulare


Delitto di Piombino, l’assassino confessa: ucciso per un cellulare


L’omicida, arrestato in un centro estetico, ha spiegato che le monete disposte sugli occhi dovevano servire solo a depistare le immagini. Nella realtà il movente sarebbe un cellulare rubatogli dalla vittima.
Continua a leggere


L’omicida, arrestato in un centro estetico, ha spiegato che le monete disposte sugli occhi dovevano servire solo a depistare le immagini. Nella realtà il movente sarebbe un cellulare rubatogli dalla vittima.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here