Freddato con un proiettile in fronte: il piccolo Claudio, vittima di mafia a 11 anni


Freddato con un proiettile in fronte: il piccolo Claudio, vittima di mafia a 11 anni


Il piccolo Claudio Domino viene ucciso a Palermo nell’ottobre 1986, mentre è in corso il maxi-processo ai Corleonesi. La sua morte verrà strumentalizzata da Cosa nostra, che darà una punizione esemplare agli assassini di Claudio, fatti uccidere per ordine dello stesso Riina. Purtroppo, non sarà l’ultimo bambino a morire innocente nella guerra di mafia.
Continua a leggere


Il piccolo Claudio Domino viene ucciso a Palermo nell’ottobre 1986, mentre è in corso il maxi-processo ai Corleonesi. La sua morte verrà strumentalizzata da Cosa nostra, che darà una punizione esemplare agli assassini di Claudio, fatti uccidere per ordine dello stesso Riina. Purtroppo, non sarà l’ultimo bambino a morire innocente nella guerra di mafia.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here