Morte Riina, l’Antimafia: “Ora si apre la fase della successione, Cosa Nostra cercherà un nuovo capo”


Morte Riina, l’Antimafia: “Ora si apre la fase della successione, Cosa Nostra cercherà un nuovo capo”


Secondo il procuratore nazionale antimafia, giunto al suo ultimo giorno di mandato, Riina da tempo non era più il capo di Cosa Nostra, non potendo in alcun modo gestire l’organizzazione dal 41-bis: “Da quando è stato arrestato nel gennaio del 1993, Riina è stato rinchiuso al 41 bis e non ha mai potuto comunicare con l’esterno. Mai. Non è mai avvenuto. Non ha mai potuto dare ordini, non ha potuto mai suggerire strategie”.
Continua a leggere


Secondo il procuratore nazionale antimafia, giunto al suo ultimo giorno di mandato, Riina da tempo non era più il capo di Cosa Nostra, non potendo in alcun modo gestire l’organizzazione dal 41-bis: “Da quando è stato arrestato nel gennaio del 1993, Riina è stato rinchiuso al 41 bis e non ha mai potuto comunicare con l’esterno. Mai. Non è mai avvenuto. Non ha mai potuto dare ordini, non ha potuto mai suggerire strategie”.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here