Armi Isis, scoperta la provenienza dell’immenso arsenale: Cina, Russia e anche Stati Uniti


Armi Isis, scoperta la provenienza dell’immenso arsenale: Cina, Russia e anche Stati Uniti


Per anni Usa e Arabia Saudita hanno fornito armi ai ribelli siriani, ma una parte degli armamenti sono finiti nelle mani dell’Isis. Dopo un’indagine condotta sul campo, un team del Conflict Armament Research ha ricostruito la provenienza dell’arsenale servito ai jihadisti per terrorizzare milioni di persone in Siria e Iraq. E gli analisti avvertono che i fanatici islamisti, nonostante le sconfitte militari, rimangono una minaccia.
Continua a leggere


Per anni Usa e Arabia Saudita hanno fornito armi ai ribelli siriani, ma una parte degli armamenti sono finiti nelle mani dell’Isis. Dopo un’indagine condotta sul campo, un team del Conflict Armament Research ha ricostruito la provenienza dell’arsenale servito ai jihadisti per terrorizzare milioni di persone in Siria e Iraq. E gli analisti avvertono che i fanatici islamisti, nonostante le sconfitte militari, rimangono una minaccia.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here