Bari, sequestrate 300 pellicce: “Animali probabilmente uccisi in modo cruento”


Bari, sequestrate 300 pellicce: “Animali probabilmente uccisi in modo cruento”


Secondo i forestali: “La normativa europea vieta l’introduzione e l’uso di pellicce ottenute da animali quali il procione, il coyote, la lince e altre specie provenienti da Paesi che non assicurino la cattura, l’allevamento e l’abbattimento senza l’impiego di tagliole o altri metodi cruenti”.
Continua a leggere


Secondo i forestali: “La normativa europea vieta l’introduzione e l’uso di pellicce ottenute da animali quali il procione, il coyote, la lince e altre specie provenienti da Paesi che non assicurino la cattura, l’allevamento e l’abbattimento senza l’impiego di tagliole o altri metodi cruenti”.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here