Cosa ci faceva il fertilizzante made in Italy nell’arsenale dell’Isis?


Cosa ci faceva il fertilizzante made in Italy nell’arsenale dell’Isis?


Un fertilizzante della Biolchim è stato ritrovato in un covo dell’Isis. Un carico partito da Medicina, in provincia di Bologna, e finito in Iraq. L’azienda italiana, leader nella fabbricazione di concimi speciali per l’agricoltura, smentisce che sia possibile realizzare un ordigno partendo dal loro prodotto. Ma la “minaccia chimica” dei jihadisti è reale.
Continua a leggere


Un fertilizzante della Biolchim è stato ritrovato in un covo dell’Isis. Un carico partito da Medicina, in provincia di Bologna, e finito in Iraq. L’azienda italiana, leader nella fabbricazione di concimi speciali per l’agricoltura, smentisce che sia possibile realizzare un ordigno partendo dal loro prodotto. Ma la “minaccia chimica” dei jihadisti è reale.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here