Egitto, segregata in casa dal marito riesce a scappare: l’incubo di una 22enne pugliese


Egitto, segregata in casa dal marito riesce a scappare: l’incubo di una 22enne pugliese


È finito dopo 7 mesi l’incubo di una 22enne di Barletta, costretta a vivere sotto sequestro dai suoceri in Egitto, senza acqua né cibo e beni di prima necessità, come i pannolini per il figlio di 2 anni. Grazie all’intervento delle autorità italiane è però riuscita a scappare e trascorrerà il prossimo Natale insieme alla sua famiglia.
Continua a leggere


È finito dopo 7 mesi l’incubo di una 22enne di Barletta, costretta a vivere sotto sequestro dai suoceri in Egitto, senza acqua né cibo e beni di prima necessità, come i pannolini per il figlio di 2 anni. Grazie all’intervento delle autorità italiane è però riuscita a scappare e trascorrerà il prossimo Natale insieme alla sua famiglia.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here