Giudice: “M5s senza democrazia, decide il Capo”

Giudice: “M5s senza democrazia, decide il Capo”


Analizzando lo statuto pentastellato per decidere sull’esclusione di un’attivista, un giudice di Roma scrive che secondo le previsioni statutarie “al Capo Politico è attribuita la facoltà insindacabile di valutare la compatibilità della candidatura con i valori e le politiche del Movimento”

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here