Pancalli: “Il mondo paralimpico sta cambiando l’Italia: ora serve il contagio”

Pancalli: “Il mondo paralimpico sta cambiando l’Italia: ora serve il contagio”


Serve prima di tutto una straordinaria motivazione per mettersi al comando dello sport paralimpico italiano. Servono poi altri due ingredienti precisi per restarci ininterrottamente dal 2000, vale a dire da quasi 18 anni: “Il fuoco e la passione sono fondamentali per mandare avanti una squadra. Quando uno è nel rettangolo di gioco, tutti devono avere la stessa passione perché se no rischi che qualcuno non ti aiuti a mettere la palla in rete”. Luca Pancalli, rieletto presidente del Cip (Comitato italiano paralimpico) lo scorso 24 gennaio, dentro di sé ha un’energia rara che lo alimenta quotidianamente: “Non dimentico mai che i ragazzi per i quali oggi lavoro sono quel ragazzo che ero io quando, a 17 anni, all’improvviso mi sono trovato su una sedia a rotelle. Non devo dimenticare mai che io ho una responsabilità, soprattutto per quello che ho vissuto. Tutti noi abbiamo un ‘fil rouge’ che ci unisce e tutti siamo passati attraverso luoghi o momenti di sofferenza”.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here