Per l’Inter giornata di risposte: Icardi vuole giocare, oggi si decide

Per l’Inter giornata di risposte: Icardi vuole giocare, oggi si decide

Un venerdì tra campo e mercato (ancora!) con risposte attese e, probabilmente, non banali. Per l’Inter è vigilia di campionato, domani sera arriva a San Siro il Crotone di Walter Zenga e nelle prossime ore si capirà se Icardi sarà o meno della partita. Pochissime chances, il problema all’adduttore (elongazione) accusato in settimana non va sottovalutato, per lo staff medico nerazzurro il rischio di qualcosa di più grave non va scartato, ma l’argentino (diatribe social con moglie e compagni a parte) è concentrato sul campo e vorrebbe esserci, o per lo meno provare a vedere se è possibile andare in panchina. Per questo l’allenamento di oggi (quale tipo di allenamento farà a questo punto nello specifico Maurito) sarà chiarificatore. In attacco toccherà però quasi certamente a Eder, con Candreva, Borja Valero e Perisic a supporto. Per Rafinha, invece, spazio a partita in corso. Intanto, resta sullo sfondo ancora una volta il mercato. O, meglio, gli strascichi di un mercato che ha deluso il popolo nerazzurro, che continua tuttavia a rispondere alla grande visto che circa 50.000 spettatori sono attesi anche contro il Crotone, e probabilmente (usiamo una cautela di circostanza) Luciano Spalletti che oggi pomeriggio siederà in conferenza. Chi lo conosce bene, chi gli è stato vicino in questi giorni, dice che abbia i nervi tesi, che la delusione dei tifosi sia anche la sua e che il disappunto possa tracimare. Difficile avvenga pubblicamente nella sala conferenza di Appiano Gentile, interessante comunque capire come il tecnico ne uscirà. Bastano Lisandro Lopez e Rafinha per la Champions? Parola, dunque, a Spalletti.

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here