Era libero l’uomo che uccise la piccola Graziella Campagna: doveva scontare l’ergastolo

Era libero l’uomo che uccise la piccola Graziella Campagna: doveva scontare l’ergastolo


Doveva essere in cella a scontare l’ergastolo e invece è stato arrestato per traffico di droga Giovanni Sutera, l’uomo che 33 anni fa uccise a sangue freddo la diciassettenne Graziella Campagna per conto di Cosa Nostra. La ragazzina era stata involontaria testimone della latitanza del boss Gerlando Alberti junior. La rabbia della famiglia di Campagna: “Ora Graziella è vittima due volte: della mafia e della giustizia”.
Continua a leggere


Doveva essere in cella a scontare l’ergastolo e invece è stato arrestato per traffico di droga Giovanni Sutera, l’uomo che 33 anni fa uccise a sangue freddo la diciassettenne Graziella Campagna per conto di Cosa Nostra. La ragazzina era stata involontaria testimone della latitanza del boss Gerlando Alberti junior. La rabbia della famiglia di Campagna: “Ora Graziella è vittima due volte: della mafia e della giustizia”.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here