Ghouta, sei anni sotto i bombardamenti: non si seppelliscono più i cadaveri

Ghouta, sei anni sotto i bombardamenti: non si seppelliscono più i cadaveri


A Douma, il principale centro urbano della Ghouta orientale, la situazione è catastrofica. Famiglie in fuga di fronte all’avanzata dell’esercito siriano si stanno riversando in città e sono costrette a rimanere in strada o nei giardini pubblici perché i rifugi sotterranei sono sovraffollati. Domenica almeno 42 persone hanno perso la vita. Gli Usa propongono una nuova risoluzione per far rispettare il cessate il fuoco e, in caso di fallimento, minacciano di colpire di nuovo la Siria.
Continua a leggere


A Douma, il principale centro urbano della Ghouta orientale, la situazione è catastrofica. Famiglie in fuga di fronte all’avanzata dell’esercito siriano si stanno riversando in città e sono costrette a rimanere in strada o nei giardini pubblici perché i rifugi sotterranei sono sovraffollati. Domenica almeno 42 persone hanno perso la vita. Gli Usa propongono una nuova risoluzione per far rispettare il cessate il fuoco e, in caso di fallimento, minacciano di colpire di nuovo la Siria.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here