Italiani sequestrati per 16 ore e picchiati nell’aeroporto di Istanbul dalla polizia turca

Italiani sequestrati per 16 ore e picchiati nell’aeroporto di Istanbul dalla polizia turca


“Zitta o ti picchiamo più forte”, ha minacciato un poliziotto turco a Lea. All’origine del sequestro, una carta d’identità ritenuta falsa perché la donna è in fase di transizione, come documentato da relazione medica mostrata agli agenti. La Farnesina non ha reso nota alcuna reazione diplomatica.
Continua a leggere


“Zitta o ti picchiamo più forte”, ha minacciato un poliziotto turco a Lea. All’origine del sequestro, una carta d’identità ritenuta falsa perché la donna è in fase di transizione, come documentato da relazione medica mostrata agli agenti. La Farnesina non ha reso nota alcuna reazione diplomatica.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here