La storia di Maria Luisa, seviziata e uccisa dal killer dei boschi


La storia di Maria Luisa, seviziata e uccisa dal killer dei boschi


È il giorno dopo ferragosto del 1990 quando Maria Luisa, 28 anni, decide di andare a fare una passeggiata in alta montagna da sola. L’indomani il suo corpo viene trovato nel verde, seminudo e con una ferita mortale alla tempia. La psicosi del maniaco dei boschi dilaga dei paesini del Trevigiano, ma la verità è un’altra.
Continua a leggere


È il giorno dopo ferragosto del 1990 quando Maria Luisa, 28 anni, decide di andare a fare una passeggiata in alta montagna da sola. L’indomani il suo corpo viene trovato nel verde, seminudo e con una ferita mortale alla tempia. La psicosi del maniaco dei boschi dilaga dei paesini del Trevigiano, ma la verità è un’altra.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here