L’enigma di Nada, massacrata nell’ufficio dove lavorava come segretaria


L’enigma di Nada, massacrata nell’ufficio dove lavorava come segretaria


Entrando nel suo ufficio in via Marsala, a Chiavari, poco dopo le 9 di una mattina di giugno del 1996, il commercialista Marco Sarocco trova la sua segretaria in un lago di sangue. Ha il collo spezzato e la testa fracassata. Per gli investigatori l’assassino non ha mai lasciato il palazzo.
Continua a leggere


Entrando nel suo ufficio in via Marsala, a Chiavari, poco dopo le 9 di una mattina di giugno del 1996, il commercialista Marco Sarocco trova la sua segretaria in un lago di sangue. Ha il collo spezzato e la testa fracassata. Per gli investigatori l’assassino non ha mai lasciato il palazzo.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here