Pozzecco: “Fortitudo in A è un sogno. Essere costretto a vincere non mi fa paura”


Pozzecco: “Fortitudo in A è un sogno. Essere costretto a vincere non mi fa paura”


Il cuore ha le sue ragioni. Ma soprattutto il cuore ha sempre ragione. Ne serve eccome per comprendere il senso di tutto quello che racconta Gianmarco Pozzecco. Serve la voglia di emozionarsi per poter entrare nel suo mondo e dare un senso a certe apparenti contraddizioni. Così si arriva a capire la metamorfosi di un uomo prima ancora che di uno dei personaggi più esplosivi, unici e carismatici del basket italiano. Serve ascoltarlo con la purezza tipica della sua sincerità, con la sana follia che resta sempre un po’ nella sua indole, con la passione di chi racconta se stesso da giocatore e ora da allenatore passando per le ambizioni della Fortitudo e il suo modo diverso di vivere la pallacanestro grazie alla presenza della compagna. Poi Gattuso, Totti, la Nazionale, una promessa fatta col sorriso, lo stress e le emozioni che lo hanno portato a tornare a Bologna nonostante avesse giurato di non fare mai più certe scelte. Perché alla fine il cuore ha sempre le sue ragioni. Benvenuti nel mondo del Pozz.

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here