Agente Trovato Mazza, per la Procura è suicidio, ma sulla pistola non ci sono le impronte di Sissy


Agente Trovato Mazza, per la Procura è suicidio, ma sulla pistola non ci sono le impronte di Sissy


La Procura di Venezia vuole archiviare il caso come suicidio, ma sull’arma con la quale la poliziotta calabrese Sissy Trovato Mazza è stata ferita, non ci sono le sue impronte. Fu qualcun altro a sparare? L’aggressore indossava i guanti? Su questi elementi punta la difesa dalla famiglia dell’agente per ottenere indagini che facciano chiarezza su quanto accade due anni fa nell’ospedale di Venezia: chi ha ridotto Sissy in fin di vita?
Continua a leggere


La Procura di Venezia vuole archiviare il caso come suicidio, ma sull’arma con la quale la poliziotta calabrese Sissy Trovato Mazza è stata ferita, non ci sono le sue impronte. Fu qualcun altro a sparare? L’aggressore indossava i guanti? Su questi elementi punta la difesa dalla famiglia dell’agente per ottenere indagini che facciano chiarezza su quanto accade due anni fa nell’ospedale di Venezia: chi ha ridotto Sissy in fin di vita?
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here