Playoff Nba: rimonta da sogno dei Cavs a Toronto, Golden State non si ferma


Playoff Nba: rimonta da sogno dei Cavs a Toronto, Golden State non si ferma


Cleveland viene trascinata da un LeBron James ancora in tripla doppia in gara-1 contro Toronto: nella notte Nba i Raptors cadono dopo aver condotto i giochi per 48’, sbandano troppo ai supplementari e cedono il passo 112-113 ai Cavs all’Air Canada Centre. Si porta sul doppio vantaggio nella serie Golden State, che in gara-2 va sul 2-0 contro New Orleans (121-116) in una partita sofferta fino all’ultimo quarto.TORONTO RAPTORS-CLEVELAND CAVALIERS 112-113Toronto getta alle ortiche gara-1 contro i Cavs guidati da LeBron James e capaci di non arrendersi anche quando il risultato sembrava oramai scritto. I Raptors conducono i giochi sin dall’inizio, già il parziale di 33-19 alla fine del primo quarto poteva far pensare a un immediato vantaggio nella serie senza troppi problemi. Cleveland riesce solo ad accorciare per poi venire rispedita a distanza nel terzo quarto, poi dopo un’intera gara passata a rincorrere arriva il 105-105 con la firma in calce di LeBron James all’ultimo minuto. Toronto sbanda vistosamente, lo 0/3 da fuori area ai supplementari è lo specchio di un nervosismo di cui di Cavs approfittano immediatamente: Kyle Korver trova la bomba per il sorpasso, DeMar DeRozan accorcia prima che J.R.Smith con un tiro da tre e Tristan Thompson rifniscano la rimonta. Sono inutili gli ultimi tentativi dei Raptors che riescono solo a portarsi a -1 cedendo il passo all’Air Canada Centre.LeBron James chiude in tripla doppia con 26 punti, 11 rimbalzi e 13 assist; per Toronto i 22 punti di DeMar DeRozan e i 21 con altrettanti rimbalzi di Jonas Valanciunas non riescono a evitare la sconfitta.GOLDEN STATE WARRIORS-NEW ORLEANS PELICANS 121-116Deve faticare più del previsto Golden State per riuscire a conquistare anche gara-2 contro i Pelicans. New Orleans dopo la prima sonora sconfitta non vuole arrendersi senza lottare e conduce i giochi per i primi 14’, dopo i Warriors decidono di cambiare marcia e alla fine del terzo quarto riescono a trovare il sorpasso definitivo che spezza gli equilibri con David West. L’ultima frazione ricalca gara-1, con Golden State che ha vita fin troppo facile fino a prendere il largo, due triple di Draymond Green spianano la strada verso il successo, i Pelicans tentano un’ultima reazione, ma i Warriors riescono a portare a casa anche la seconda sfida. Kevin Durant con 29 punti e Stephen Curry con 28 fanno sognare sempre più forte Golden State. Per New Orleans brillano, nonostante la sconfitta, Anthony Davis, con 25 punti e 15 rimbalzi, e Rajon Rondo, con 22 punti e 12 assist.

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here