Scialpinisti morti sull’Haute Route, il racconto-incubo di un superstite: “Mi ha salvato il pensiero di mia moglie”


Scialpinisti morti sull’Haute Route, il racconto-incubo di un superstite: “Mi ha salvato il pensiero di mia moglie”


Tommaso Piccioli: “Dovevamo tornare indietro, la guida ha commesso troppi errori. Deliravamo. Urlavamo tutti per farci forza poi si è spento tutto”

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here