Ucciso in Ucraina il giornalista e dissidente russo Arkady Babchenko


Ucciso in Ucraina il giornalista e dissidente russo Arkady Babchenko


Il 41enne freddato a colpi di pistola alla schiena sul pianerottolo di casa a Kiev dove si era trasferito da qualche mese proprio a causa delle continue minacce ricevute in patria. Per lungo tempo infatti aveva criticato la politica del Cremlinom condannando ad esempio la guerra in Siria, l’appoggio ai separatisti nell’Ucraina orientale ma anche l’annessione della Crimea.
Continua a leggere


Il 41enne freddato a colpi di pistola alla schiena sul pianerottolo di casa a Kiev dove si era trasferito da qualche mese proprio a causa delle continue minacce ricevute in patria. Per lungo tempo infatti aveva criticato la politica del Cremlinom condannando ad esempio la guerra in Siria, l’appoggio ai separatisti nell’Ucraina orientale ma anche l’annessione della Crimea.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here