La guerra dell’Austria all’islam: chiuse 7 moschee, espulsione per gli imam finanziati dall’estero


La guerra dell’Austria all’islam: chiuse 7 moschee, espulsione per gli imam finanziati dall’estero


Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz dichiara guerra all’islam politico: 7 moschee chiuse in tutto il Paese ed espulsione per gli imam finanziati dall’estero. La decisione dopo la pubblicazione di alcune foto in cui si vedono dei bambini riprodurre la battaglia di Gallipoli. Dura reazione della Turchia: “Scelta deriva da ondata populista e razzista”.
Continua a leggere


Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz dichiara guerra all’islam politico: 7 moschee chiuse in tutto il Paese ed espulsione per gli imam finanziati dall’estero. La decisione dopo la pubblicazione di alcune foto in cui si vedono dei bambini riprodurre la battaglia di Gallipoli. Dura reazione della Turchia: “Scelta deriva da ondata populista e razzista”.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here