Quanti sono, da dove vengono e cosa si lasciano dietro i migranti sbarcati in Italia nel 2018


Quanti sono, da dove vengono e cosa si lasciano dietro i migranti sbarcati in Italia nel 2018


Sono poco più di 16mila i migranti sbarcati in Italia nei primi sei mesi del 2018. La maggior parte di loro sono tunisini, eritrei, sudanesi e nigeriani. Scappano da povertà, persecuzioni e violenze. L’anno scorso oltre 68 milioni di persone erano sfollate o rifugiate in un altro Paese. “Nessuno diventa un rifugiato per scelta”, hanno ricordato le Nazioni Unite.
Continua a leggere


Sono poco più di 16mila i migranti sbarcati in Italia nei primi sei mesi del 2018. La maggior parte di loro sono tunisini, eritrei, sudanesi e nigeriani. Scappano da povertà, persecuzioni e violenze. L’anno scorso oltre 68 milioni di persone erano sfollate o rifugiate in un altro Paese. “Nessuno diventa un rifugiato per scelta”, hanno ricordato le Nazioni Unite.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here