“O lo uccidi, o lo abbandoni”, il dramma senza fine delle mamme di bimbi disabili in Kenia

“O lo uccidi, o lo abbandoni”, il dramma senza fine delle mamme di bimbi disabili in Kenia


In Kenya, le donne con un figlio disabile vengono spinte dai mariti o dai parenti ad uccidere il piccolo ritenuto “posseduto” o colpito dalla stregoneria. Quelle che si rifiutano, sono costrette ad abbandonarlo in un orfanotrofio dove le condizioni di vita sono terribili. E’ quanto emerge da un rapporto dell’Ong Disability Rights International.
Continua a leggere


In Kenya, le donne con un figlio disabile vengono spinte dai mariti o dai parenti ad uccidere il piccolo ritenuto “posseduto” o colpito dalla stregoneria. Quelle che si rifiutano, sono costrette ad abbandonarlo in un orfanotrofio dove le condizioni di vita sono terribili. E’ quanto emerge da un rapporto dell’Ong Disability Rights International.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here