“Corpo fatto a pezzi, cranio spaccato”. La drammatica fine di Manuel, 18enne ucciso dai coetanei


“Corpo fatto a pezzi, cranio spaccato”. La drammatica fine di Manuel, 18enne ucciso dai coetanei


Cinque giovani sono finiti in carcere, accusati di omicidio premeditato e occultamento di cadavere. Secondo le prime indiscrezioni, il corpo di Manuel è stato fatto a pezzi e poi sotterrato in un terreno in provincia di Oristano. Il 18enne di Macomer sarebbe stato ucciso per un debito di droga.
Continua a leggere


Cinque giovani sono finiti in carcere, accusati di omicidio premeditato e occultamento di cadavere. Secondo le prime indiscrezioni, il corpo di Manuel è stato fatto a pezzi e poi sotterrato in un terreno in provincia di Oristano. Il 18enne di Macomer sarebbe stato ucciso per un debito di droga.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here