La figlia di 14 mesi piange troppo, padre le sigilla gli occhi e la bocca con la colla: poi fugge


La figlia di 14 mesi piange troppo, padre le sigilla gli occhi e la bocca con la colla: poi fugge


Johnnie Lee Carter, 29enne del Texas, è stato poi arrestato a centinaia di chilometri di distanza dal luogo della violenza. Aveva peraltro seppellito sotto coperte e cuscini il figlio di appena due mesi. Fortunatamente le forze dell’ordine e i medici sono intervenuti in tempo.
Continua a leggere


Johnnie Lee Carter, 29enne del Texas, è stato poi arrestato a centinaia di chilometri di distanza dal luogo della violenza. Aveva peraltro seppellito sotto coperte e cuscini il figlio di appena due mesi. Fortunatamente le forze dell’ordine e i medici sono intervenuti in tempo.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here