Manuel Careddu, l’autopsia: “Morto per i colpi alla testa, cranio fratturato in più punti”


Manuel Careddu, l’autopsia: “Morto per i colpi alla testa, cranio fratturato in più punti”


L’autopsia sul corpo del diciottenne di Macomer (Nuoro) Manuel Careddu è stata effettuata da Roberto Testi, super perito che in passato ha lavorato sull’omicidio di Cogne, quello di Simonetta Cesaroni e quello di Garlasco. L’esame ha confermato che la morte del giovane è avvenuta per i colpi ricevuti in testa, aveva il cranio fratturato in più punti.
Continua a leggere


L’autopsia sul corpo del diciottenne di Macomer (Nuoro) Manuel Careddu è stata effettuata da Roberto Testi, super perito che in passato ha lavorato sull’omicidio di Cogne, quello di Simonetta Cesaroni e quello di Garlasco. L’esame ha confermato che la morte del giovane è avvenuta per i colpi ricevuti in testa, aveva il cranio fratturato in più punti.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here