Quegli abusi in sagrestia dopo la scuola: “Ma per i giudici a 14 anni ero consenziente”


Quegli abusi in sagrestia dopo la scuola: “Ma per i giudici a 14 anni ero consenziente”


Dai 13 ai 16 anni, Giada, oggi 23enne di Portocannone (Campobasso) è stata vittima di abusi da don Marino Genova, ex parroco della chiesa SS. Pietro e Paolo. Per i giudici don Marino è colpevole, ma solo per i due mesi precedenti al 14esimo compleanno di Giada, quando sarebbe diventata automaticamente ‘consenziente’. Per i successivi due anni di abusi è stata chiesta l’archiviazione.
Continua a leggere


Dai 13 ai 16 anni, Giada, oggi 23enne di Portocannone (Campobasso) è stata vittima di abusi da don Marino Genova, ex parroco della chiesa SS. Pietro e Paolo. Per i giudici don Marino è colpevole, ma solo per i due mesi precedenti al 14esimo compleanno di Giada, quando sarebbe diventata automaticamente ‘consenziente’. Per i successivi due anni di abusi è stata chiesta l’archiviazione.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here