Resti in Vaticano, i primi esami rivelano: sono ossa di donna


Resti in Vaticano, i primi esami rivelano: sono ossa di donna


Dall’esame delle ossa del bacino gli esperti sono giunti alla conclusione che parte dei resti appartiene a una donna. È quanto emerso dai primi esami svolti sulle ossa umane rinvenute in un edificio annesso alla Nunziatura Apostolica a Roma. Potrebbe trattarsi dei corpi di Mirella Gregori o Emanuela Orlandi, le due ragazze scomparse a Roma nell’83.
Continua a leggere


Dall’esame delle ossa del bacino gli esperti sono giunti alla conclusione che parte dei resti appartiene a una donna. È quanto emerso dai primi esami svolti sulle ossa umane rinvenute in un edificio annesso alla Nunziatura Apostolica a Roma. Potrebbe trattarsi dei corpi di Mirella Gregori o Emanuela Orlandi, le due ragazze scomparse a Roma nell’83.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here