Castro Pretorio, in manette un rapinatore

Dopo poco più di 2 settimane, i Carabinieri della Stazione Roma Macao hanno dato un nome e un volto al rapinatore che la sera del 10 novembre scorso derubò una turista inglese di 72 anni in via Montebello.

La vittima si presentò ai Carabinieri solamente il 15 novembre, denunciando che mentre si trovava seduta al tavolo esterno di un bar di via Montebello, intorno alle 22, uno sconosciuto, giunto alle sue spalle, l’aveva afferrata per il collo e le aveva rubato il telefono cellulare, scappando subito dopo a piedi.

La velocità e la dinamica dell’evento hanno fatto si che la vittima potesse fornire solo dei particolari del suo aggressore, notati nel momento della sua fuga, e non una descrizione ben dettagliata.

Grazie ad una certosina attività d’indagine, i Carabinieri della Stazione Roma Macao sono comunque riusciti ad identificare il presunto responsabile della rapina in un cittadino egiziano di 45 anni, nella Capitale senza fissa dimora e vecchia conoscenza delle forze dell’ordine.

L’uomo è stato rintracciato nella tarda serata di ieri in via Farini: durante la perquisizione scattata subito dopo il fermo di indiziato di delitto per rapina cui è stato sottoposto, sono spuntate anche alcune decine di dosi di hashish pronte per essere “piazzate” che aveva nascosto nelle scarpe, motivo per cui il 45enne è stato, anche, arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here