Pier Paolo Pasolini, la notte del martirio all’Idroscalo nel ricordo della cugina: “La verità? Non ce l’ha nessuno”.

Pier Paolo Pasolini, la notte del martirio all’Idroscalo nel ricordo della cugina: “La verità? Non ce l’ha nessuno”.


Il 2 novembre 1975, all’Idroscalo di Ostia, veniva trovato il corpo martirizzato di Pier Paolo Pasolini. A 43 anni dal massacro del poeta, la cugina Graziella Chiarcossi, che quella notte attese invano il suo ritorno a casa, insieme all’anziana madre, ricorda con Fanpage.it quei drammatici istanti. E rifelette su alcuni controversi aspetti della vicenda: “Se volete risposte, leggete quello che Pier Paolo scriveva negli ultimi giorni”
Continua a leggere


Il 2 novembre 1975, all’Idroscalo di Ostia, veniva trovato il corpo martirizzato di Pier Paolo Pasolini. A 43 anni dal massacro del poeta, la cugina Graziella Chiarcossi, che quella notte attese invano il suo ritorno a casa, insieme all’anziana madre, ricorda con Fanpage.it quei drammatici istanti. E rifelette su alcuni controversi aspetti della vicenda: “Se volete risposte, leggete quello che Pier Paolo scriveva negli ultimi giorni”
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here