Ragusa, Logli ritenta la carta dell’allontanamento: “Roberta fuggita con un amante”


Ragusa, Logli ritenta la carta dell’allontanamento: “Roberta fuggita con un amante”


Nel ricorso presentato in Cassazione dalla difesa di Antonio Logli, condannato a 20 anni per l’omicidio della moglie Roberta Ragusa, si fa riferimento all’ipotesi di una ‘relazione’ di Roberta. La tesi dovrebbe sostenere quella dell’allontanamento volontario, sulla quale la Corte d’Appello fu chiara. “Logli ha mentito e sviato prove: ha ucciso lui la moglie”.
Continua a leggere


Nel ricorso presentato in Cassazione dalla difesa di Antonio Logli, condannato a 20 anni per l’omicidio della moglie Roberta Ragusa, si fa riferimento all’ipotesi di una ‘relazione’ di Roberta. La tesi dovrebbe sostenere quella dell’allontanamento volontario, sulla quale la Corte d’Appello fu chiara. “Logli ha mentito e sviato prove: ha ucciso lui la moglie”.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here