Usa, condannato a morte preferisce la sedia elettrica all’iniezione letale: “Soffrirò meno”

Usa, condannato a morte preferisce la sedia elettrica all’iniezione letale: “Soffrirò meno”


Nel 1984 Edmund Zagorski era stato condannato per duplice omicidio e da trentaquattro anni si trovava nel braccio della morte in un carcere nel Tennessee. È stato lui a chiedere la sedia elettrica anziché l’iniezione letale perché con questa gli ultimi 10-18 minuti della sua vita sarebbero stati “un orrore assoluto”.
Continua a leggere


Nel 1984 Edmund Zagorski era stato condannato per duplice omicidio e da trentaquattro anni si trovava nel braccio della morte in un carcere nel Tennessee. È stato lui a chiedere la sedia elettrica anziché l’iniezione letale perché con questa gli ultimi 10-18 minuti della sua vita sarebbero stati “un orrore assoluto”.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here