La soria di Dina Dore, uccisa su ordine dal marito sotto gli occhi della figlioletta

La soria di Dina Dore, uccisa su ordine dal marito sotto gli occhi della figlioletta


Il 26 marzo 2008 a Gavoi, in Sardegna, il dentista Francesca Rocca denuncia il sequestro finito nel sangue di sua moglie Dina. Il corpo senza vita della donna viene stato trovato nel bagagliaio della sua Punto rossa, nel garage di casa, a pochi metri dal seggiolino dove gli occhi innocenti della figlioletta di otto mesi hanno assistito al delitto. Si scoprirà che il vero mandante è proprio il marito.
Continua a leggere


Il 26 marzo 2008 a Gavoi, in Sardegna, il dentista Francesca Rocca denuncia il sequestro finito nel sangue di sua moglie Dina. Il corpo senza vita della donna viene stato trovato nel bagagliaio della sua Punto rossa, nel garage di casa, a pochi metri dal seggiolino dove gli occhi innocenti della figlioletta di otto mesi hanno assistito al delitto. Si scoprirà che il vero mandante è proprio il marito.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here