Accusato dell’omicidio della moglie, incastra la figlia di 12 anni con una finta lettera


Accusato dell’omicidio della moglie, incastra la figlia di 12 anni con una finta lettera


Secondo gli inquirenti, il 45enne temeva che l’indagine sull’omicidio della moglie, da cui si stava separando, arrivasse proprio a lui. Così avrebbe redatto la finta confessione della figlia per accusare la bambina. “Ho mentito, non si è limitata a scivolare. Quel giorno abbiamo litigato per il suo appuntamento … mi sono arrabbiata e l’ho spinta” aveva scritto nella nota salvata sul computer della bimba.
Continua a leggere


Secondo gli inquirenti, il 45enne temeva che l’indagine sull’omicidio della moglie, da cui si stava separando, arrivasse proprio a lui. Così avrebbe redatto la finta confessione della figlia per accusare la bambina. “Ho mentito, non si è limitata a scivolare. Quel giorno abbiamo litigato per il suo appuntamento … mi sono arrabbiata e l’ho spinta” aveva scritto nella nota salvata sul computer della bimba.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here