Brasile. Uccide una trans e se la ride coi giornalisti: “L’ho fatto perché era un demonio”


Brasile. Uccide una trans e se la ride coi giornalisti: “L’ho fatto perché era un demonio”


Caio Santos de Oliveira ha ammesso di aver ucciso Genilson José da Silva, la proprietaria di un bar nella città di Jardim Maris che domenica sera aveva incontrato e con la quale aveva fatto sesso. Il 20enne le avrebbe poi strappato il cuore e se lo sarebbe portato a casa.
Continua a leggere


Caio Santos de Oliveira ha ammesso di aver ucciso Genilson José da Silva, la proprietaria di un bar nella città di Jardim Maris che domenica sera aveva incontrato e con la quale aveva fatto sesso. Il 20enne le avrebbe poi strappato il cuore e se lo sarebbe portato a casa.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here