Morta la Circe della Versilia, fece uccidere il marito dall’amante ventenne


Morta la Circe della Versilia, fece uccidere il marito dall’amante ventenne


Fece ammazzare il marito Luciano Iacopi a coltellate per incassare l’eredità. Condannato con lei, all’epoca cinquantenne dai capelli color platino, il giovane amante Carlo Cappelletti, ex carabiniere a cavallo con il quale aveva intrapreso una relazione. La circe, così chiamata per la passione per la magia nera, si è sempre proclamata innocente.
Continua a leggere


Fece ammazzare il marito Luciano Iacopi a coltellate per incassare l’eredità. Condannato con lei, all’epoca cinquantenne dai capelli color platino, il giovane amante Carlo Cappelletti, ex carabiniere a cavallo con il quale aveva intrapreso una relazione. La circe, così chiamata per la passione per la magia nera, si è sempre proclamata innocente.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here