Genocidio in Ruanda, 25 anni fa il massacro più cruento della storia moderna


Genocidio in Ruanda, 25 anni fa il massacro più cruento della storia moderna


Il 6 aprile 1994 iniziava il genocidio in Ruanda, uno degli eventi più sanguinosi della fine del XX secolo. L’odio inter-etnico fra hutu e tutsi costituì la radice scatenante di un bagno di sangue costato la vita a oltre 800mila persone. Uno sterminio che il resto del mondo non riuscì a fermare. Alcuni dei responsabili di quell’orrore sono stati condannati ma altri sono riusciti a fuggire alla giustizia.
Continua a leggere


Il 6 aprile 1994 iniziava il genocidio in Ruanda, uno degli eventi più sanguinosi della fine del XX secolo. L’odio inter-etnico fra hutu e tutsi costituì la radice scatenante di un bagno di sangue costato la vita a oltre 800mila persone. Uno sterminio che il resto del mondo non riuscì a fermare. Alcuni dei responsabili di quell’orrore sono stati condannati ma altri sono riusciti a fuggire alla giustizia.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here