“Non sanno chi hanno ucciso, era mente geniale”, il ricordo dell’11enne ucciso in Sri Lanka


“Non sanno chi hanno ucciso, era mente geniale”, il ricordo dell’11enne ucciso in Sri Lanka


Il commosso ricordo del padre di Kieran Shafritz de Zoysa, una delle oltre trecento vittime degli attentati che hanno colpito lo Sri Lanka il giorno di Pasqua. Il ragazzino cittadino statunitense, era arrivato nel Paese per un semestre di studio all’estero e alloggiava insieme alla madre in uno degli alberghi colpiti dagli attentatori.
Continua a leggere


Il commosso ricordo del padre di Kieran Shafritz de Zoysa, una delle oltre trecento vittime degli attentati che hanno colpito lo Sri Lanka il giorno di Pasqua. Il ragazzino cittadino statunitense, era arrivato nel Paese per un semestre di studio all’estero e alloggiava insieme alla madre in uno degli alberghi colpiti dagli attentatori.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here